Gli effetti del coronavirus sull’economia

L’epidemia sta mettendo a dura prova l’economia italiana ma anche l’economi a mondiale. E anche per il futuro le prospettive sono a dir poco incerte. Ad oggi può già parlarsi di recessione. Lombardia e Veneto sono le regioni più interessate che contano per il 31% del Pil. Una contrazione del 10% del Pil in queste regioni equivarrebbe a un calo del 3% di quello dell’intero Paese. Questa stima si basa su una valutazione degli effetti sui singoli settori, raggruppati in quattro categorie in base al range di probabile variazione del rispettivo valore aggiunto e poi calcolando il peso di tali categorie sul Pil totale. La Banca centrale europea, così come la Fed, non possono intervenire: per riattivare l’economia, arginando i rischi di una recessione globale si dovrebbe rivitalizzarla. L’impatto del coronavirus sul prodotto interno dell’Italia può arrivare fino allo 0,4 per cento per il 2020, il che equivale in termini assoluti a 5-7 miliardi di euro di ricchezza in meno. La stima è di Confcommercio, che ha rotto il silenzio alzato dagli analisti delle primarie banche italiane, che da qualche giorno si stanno mostrando particolarmente cauti su commenti e previsioni. Le stime sono ancora provvisorie e quindi si dovrà attendere la fine dell’epidemia per capire quali saranno i danni effettivi sull’economia.


Quando
Jun 22, 9:00 AM
Dove
Fieramilanocity,
Viale Lodovico Scarampo, 20149 Milano MI, Italia

Per la tutela

del tuo risparmio

Dalla rete

Le ultime notizie

  • RSS
  • LinkedIn Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • YouTube
  • Twitter Social Icon